lunedì 12 marzo 2018

QUALE DETERSIVO PER LAVASTOVIGLIE USARE? Multifunzione o separati?




La lavastoviglie è una bella invenzione: permette di risparmiare tempo, fatica e impatto sull’ambiente. Va però utilizzata nel modo corretto: a pieno carico e con il giusto detersivo.

Districarsi nella scelta del giusto detersivo non è facile, anche perchè le tabs, che promettono di farci risparmiare tempo (un solo gesto per caricare la lavastoviglie) e denaro (acquisto di un solo prodotto piuttosto che tre) sono un mercato che vale ben oltre i 150 milioni di euro. Questo fa ben intendere perchè, in pochi anni, dal tutto in uno a tre funzioni, si è passati a 5 funzioni! Fra le ultime nate ci sono poi i gel, che, da vari test effettuati, risultano decisamente poco soddisfacenti a livello di sporco ed asciugatura.


Detersivi 3/5 in uno, o prodotti separati?


Le tavolette in commercio spesso sono 3 in 1 o addirittura 5 in 1, concentrando agenti diversi in un solo prodotto ma il risultato non sempre è così soddisfacente: innanzitutto perché questi prodotti sono più costosi degli altri e poi perché non sembrano garantire i risultati promessi.


- Sale e brillantante incluso. Ma quale sale e quale brillantante?

Nelle tavolette "tutto in uno" il sale non è presente come vero sale, ovvero cloruro di sodio, ma sotto forma di una sostanza che abbassa il ph (tasso di acidità dell'acqua), facendo in modo che il calcare non si depositi sulle stoviglie.
Quindi ulteriore sostanza tossica per l'ambiente e per noi, che si potrebbe evitare.

Piatti, bicchieri, pentole e posate non escono perfettamente asciutti dalla lavastoviglie se usate le tavolette “tutto in uno”. Mentre avrete stoviglie pronte
all’uso con il detergente classico, naturalmente abbinato a sale e brillantante (eco-bio). La sostanza chimica (un polimero) utilizzato nelle pastiglie per fare le veci del brillantante non funziona bene.

- Questione di tempistica

L’elettrodomestico fa entrare in azione i diversi tipi di detersivo in momenti diversi, invece quelli delle pastiglie si sciolgono tutti contemporaneamente.
La scelta migliore è quella di acquistare prodotti singoli.

- Da cosa dipende la brillantezza delle stoviglie?

La brillantezza dipende dall'efficacia di asciugatura della lavastoviglie, ma anche dalla capacità del detersivo di tenere a bada il calcare.

Evidentemente anche i produttori di lavastoviglie ne sono consapevoli, visto che in diversi manuali di istruzioni consigliano l’uso a parte di sale e brillantante se le stoviglie non escono asciutte dal lavaggio con la pastiglia “tutto in uno”.

Quindi sicuramente serve aggiungere sale vero al nostro lavaggio.
Per quanto riguarda il brillantante...

→ Lettura correlata: BICCHIERI OPACHI IN LAVASTOVIGLIE? Vediamo perchè e come eliminare l'opaco con brillantante fatto in casa.


- Quale è la funzione del BRILLANTANTE nella lavastoviglie? 

I BRILLANTANTI sono prodotti coadiuvanti del lavaggio impiegati nell'acqua di risciacquo delle lavastoviglie e svolgono una duplice azione:

- Abbassare la tensione superficiale dell'acqua, evitando così la formazione di gocce grossolane, facilitando lo scorrimento uniforme dell'acqua sulla superficie e la successiva eliminazione.

- Favorire l'auto asciugatura, le sostanze ad alta volatilità presenti nei brillantanti inserite nell'acqua di risciacquo ne facilitano l'effetto asciugante a caldo e consentono una rapida asciugatura delle stoviglie.

Per ottenere buoni risultati i brillantanti devono essere impiegati nell'acqua di risciacquo a temperature intorno ai 75 - 82°C;

Se ne sconsiglia l'impiego a temperature inferiori ai 65 - 70°C alle quali oltre a non avere l'effetto asciugante si può anche generare una fastidiosa schiuma.

Per questo motivo è inutile versare del Brillantante nell'acqua di lavaggio della Lavastoviglie, che non raggiunge mai le temperature richieste dal risciacquo.


- Brillantante e pellicola di tossicità

Ciò che deve scoraggiare all'acquisto del tutto in uno è principalmente la presenza obbligata del brillantante. Oltre ad essere del tutto poco efficace, a meno che non si facciano lavaggi ad altissima temperatura, qualsiasi tipo lavora applicando una pellicola di prodotto sull'utensile. Pellicola che ovviamente non verrà lavata via perchè deve facilitare l'asciugatura... quindi finirà poi nel nostro stomaco nel momento che mangeremo.


Andando oltre... Una questione di salute

Non possiamo pensare di utilizzare la lavastoviglie e rimanere in un totale green. Usare sempre e solo aceto comunque risulta inquinante per l'ambiente e dannoso per l'elettrodomestico.

Lettura correlata:
DISINFETTANTI NATURALI: ELIMINANO DAVVERO ANCHE I PATOGENI COME SALMONELLA, ESCHERICHIA COLI O STAFILOCOCCHI?

Usare i detersivi anche più ecologici hanno ugualmente tensioattivi.. quelli fatti in casa, sì, possono essere di aiuto, ma rendono soprattutto con in lavaggio a mano.

Letture correlate: 7 ERRORI CHE STAI FACENDO USANDO I DETERGENTI NATURALI

Quello che possiamo fare è  una scelta e discriminazione, sicuramente andando ad utilizzare prodotti separati.

Possiamo optare detersivi per lavastoviglie il più ecologici possibili, evitando quindi alcuni ingredienti, perchè in realtà non sono determinanti. Consideriamo i profumi: limonene e hexylcinnamal, per esempio, sono molto tossici per il mondo acquatico e possono causare effetti negativi sui nostri mari. Alcuni composti che servono a intercettare e neutralizzare il calcare dell’acqua di lavaggio, sono sostanze inquinanti come: i poli-carbossilati e i fosfati (già banditi nei detersivi per il bucato). Al loro posto si potrebbero usare i citrati, che assolverebbe altrettanto bene al compito, rispettando l’ambiente.

→ Lettura correlata: ACIDO CITRICO: 20 utilizzi in casa che lo rendono indispensabile

I fosfati vengono utilizzati per contrastare la durezza dell’acqua, ma sono altamente inquinanti, tanto che dal 2013 sono vietati nella composizione dei detersivi per il bucato (il mistero rimane perchè solo in quelli)

Certamente il costo è differente, purtroppo, e potrebbe scoraggiare...
Una scelta proponibile sarebbe di usarli, ma al contempo un consumo più mirato della lavastoviglie,  lavando anche a mano, magari impiegando un detersivo fatto in casa (QUI la ricetta completa).

Quindi, abbandoniamo le tavolette e scegliamo consapevolmente tre prodotti singoli, perchè oltre a funzionare meglio, saremo liberi di scegliere i prodotti più giusti.

1. Detersivo eco bio
2. Brillantante ad esclusiva base di acido citrico
3. Sale purissimo

1. DETERSIVO PER LAVASTOVIGLIE ECOBIO



Ci sono diversi marchi eco-bio che propongono anche loro gel o tabs, a base di formule completamente naturali, tensioattivi vegetali e oli essenziali.

ALMACABIO – Lavastoviglie gel liquido

almacabio detersivo gel lavastoviglie

Almacabio è un’azienda di detersivi ecologici di Bolzano, facilmente reperibile nei negozi dedicati al bio.
Il gel per lavastoviglie è in formula concentrata, perciò ne basta pochissimo, ed agisce anche a basse temperature; nulla da dire sugli ingredienti: tutti di origine vegetale. Certificato BIOCEQ e CCPB. Non contiene: fosforo, fosfati, enzimi, conservanti, ingredienti di origine animale

INCI: sodium citrate, caprylyl glucoside, alcohol, sodium gluconate, sodium carbonate, heptyl glucoside, xanthan gum, potassium hydroxide, parfum, limonene, citral.

Dove comprare on line linea Almacabio
Molti prodotto della linea Alcabio li potete trovare QUI.

BIO PURO - Detersivo per Lavastoviglie in Polvere - 500 gr



Detersivo biopuro lavastoviglie
Polvere a scioglimento rapido e dal profumo fresco agisce come prodotto 3in1: detergente, brillantante e anticalcare. Scioglie il grasso più ostinato dalle stoviglie, eliminando i cattivi odori e igienizzando a fondo! Non lascia inoltre residui di detersivo ed è completamente bio. Biologico, Vegan e Cruelty free Dermatologicamente testato Nickel, cromo e cobalto tested Certificato AIAB Non contiene: profumi sintetici, coloranti e siliconi, PEG, parabeni, derivati petrolchimici. Senza EDTA, OGM e fosfati Senza SLES e Laureth. Confezione in bioplastica da canna da zucchero

ATTENZIONE: Unica presenza dubbia, secondo il biodizionario è il Sodium metasilicate, con due bollini gialli. Potenzialmente tossico.
Pur essendo una soluzione detergente e antiruggine, è altamente corrosiva e deve essere maneggiata con cura.

INCI: Sodium carbonate, Sodium citrate, Sodium carbonate peroxide, Sodium metasilicate, Sodium lauryl sulfate, Parfum, Citrus aurantium dulcis peel oil (biologico), Amylase.

Dove comprare on line linea Bio Puro
Molti prodotto della linea Bio Puro li potete trovare QUI

Greentabs - 25 Pastiglie per Lavastoviglie

greentabs lavastoviglie

Le pastiglie per lavastoviglie agiscono fin dalle basse temperature, sviluppando ossigeno attivo ed igienizzando a fondo ogni stoviglia.
Un prodotto molte funzioni:
  • Detergente
  • Brillantante
  • Anticalcare
  • Salvavetro
  • Disincrostante
  • Splendiacciaio
Biodegradabile. Senza Fosfati

INCI : 5-15% tensioattivi non ionici, policarbossilati tra 5 - 15% , sbiancante a base di ossigeno. Altri componenti: enzimi (amilase, protease), Profumi: (aurantium dulcis peel oil, citrus limon fruit oil), Limonene. *da agricoltura biologica

Dove comprare on line le Greentabs
Molti prodotto della linea greennatural li potete trovare QUI

Officina Naturale- Detersivo in Polvere per Lavastoviglie - 3 Kg.

detersivo officina naturale lavastoviglie

Officina Naturale produce e commercializza detersivi naturali, ecologici ed efficaci, con un ciclo di produzione e distribuzione etico ed eco-sostenibile.

Con ossigeno attivo, tensioattivi di origine vegetale, senza zeoliti, ecologico, profumazione naturale, senza sbiancanti ottici.

INCI: Sodium Sulfate, Tri-Sodium Citrate, Disodium Disilicate, Sodium Carbonate Peroxide, Sodium Carbonate, Citric Acid, Sodium, Carboxymethylcellulose, Coco Glucoside, Silica, Alfa-Amilase, Protease, Tetrasodium Etidronate, Citrus Limon oil, Limonene

L'azienda specifica per l'utilizzo di Protease ed Alfa-Amilase:  "Impossibile farne a meno se si vuole pulire in profondità. Al momento ottenuto da colture cellulari ogm".

Dove comprare on line linea Officina Naturale
Molti prodotto della linea Officina Naturale li potete trovare QUI

Verdevero- Lavastoviglie Detersivo Ecologico - 750 ml

detersivo gel lavastoviglie verdevero
La sua formula di origine vegetale concentrata fa sì che ne basti pochissimo per pulire e sgrassare a fondo.
Modo d'uso: Dosa direttamente il detersivo nell'apposita vaschetta e avvia il tuo programma di lavaggio preferito.
Dosi raccomandate:
  • Piatti sporchi: 20 ml
  • Piatti molto sporchi: 30 ml
Il prodotto contiene soltanto sali naturali e tensioattivi vegetali, non contiene sostanze “asciuganti”. Pertanto ti consigliamo di lasciare le stoviglie, le pentole e i piatti a sgocciolare all’interno della macchina per almeno un ora.


INCI : Aqua (water), Sodium Disilicate, Trisodium Dicarboxymethyl Alaninate, Glycerin, Potassium Hydroxide, Tetrasodium Etidronate, Disodium Ethylhexyl Iminodipropionate, Lauryl/Myristyl Glucoside, Xanthan Gum, Protease, Amylase.

Dove comprare on line linea Verdevero
Molti prodotto della linea Verdeveroli potete trovare QUI


2. BRILLANTANTE ECO BIO


Molto spesso viene impiegato l'aceto come brillantante. Sicuramente funziona ma il suo impatto sull'ambiente e sulla vita degli elettrodomestici non è altrettanto positivo. A questo punto molto meglio l'acido citrico.
Abbiamo scritto vari articoli a riguardo:


Una soluzione a base di acido citrico già pronta potrebbe essere questa:

Ecobrill - Brillantante Ecologico Lavastoviglie


Rimuove i residui opachi dai bicchieri ed igienizza le stoviglie grazie all’acido lattico.
E’ un prodotto naturale, ideale per una rapida asciugatura senza aloni di tutte le stoviglie.
Svolge un’efficace azione anticalcare e igienizzante grazie all’acido citrico e all’acido lattico contenuti.
Non lascia nessun residuo sulle tue stoviglie. Prova a leccare una tazzina dopo averla lavata in lavastoviglie.

INCI
: Aqua, acid citric, acido lattico, etanolo
Dove comprare on line linea Verdevero
Molti prodotto della linea Verdevero li potete trovare QUI

3. SALE LAVASTOVIGLIE PURO

L'ultimo dei tre prodotti indispensabili: il sale.
Abbiamo già visto la sua funzione e come nelle tavolette compatte in realtà venga sostituito con sostanze poco salutari e poco funzionali. Le stesse aziende specificano l'integrazione di sale.

Un prodotto puro potrebbe essere questo:


Solara - Sale Lavastoviglie Purissimo



Il Sale Lavastoviglie della Solara è ottenuto con una tecnica di ricristallizzazione sotto vuoto, che permette di produrre un sale di alta qualità e con purezza di grado alimentare.
A differenza di quelli ricavati per evaporazione dell’acqua marina, questo sale ha un ridotto contenuto di sostanze o impurità che, col tempo, potrebbero ridurre l’efficacia del lavaggio.
Il suo uso costante evita la formazione di calcare sulle stoviglie, rendendole più brillanti e prolunga la durata della lavastoviglie, prevenendo la formazione di incrostazioni.
Inoltre, riduce il consumo di detersivo addolcendo l’acqua di lavaggio.

Dove comprare on line il sale lavastoviglie Solara
Potete trovarlo QUI


Tanti altri suggerimenti qui:



Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...