domenica 25 giugno 2017

COME STERILIZZARE LE CONSERVE IN SICUREZZA :NOVITÀ, L'AUTOCLAVE DA CASA



Ci sono molti metodi per conservare gli alimenti e certamente il sottovuoto è molto diffuso qui in Italia, peccato che a livello di sicurezza alimentare non vengano forniti gli strumenti più all'avanguardia. In questo gli americani, e molti paesi europei, sono decisamente avanti. Forniscono barattoli con tappi specifici per gli alimenti fermentati, per procedere in totale sicurezza, e dispongono anche di una piccola autoclave casalinga. In America la sterilizzazione a pressione è infatti ritenuto l'unico mezzo sicuro per conservare.
Fortunatamente è possibile riceverla anche in Italia.

Perché usare una pentola a pressione autoclave per sterilizzare?

Sterilizzare con l'acqua è un procedimento che funziona molto bene, ma sino a quando i cibi hanno un alto contenuto di acido, come molti frutti, marmellate, pomodori o sottaceti. La teoria è che l'acido aiuta a preservare gli alimenti e si abbassano i rischi di deterioramento grazie all'acqua bollente.

Tuttavia, per gli alimenti a basso contenuto di acido (le barbabietole, i fagiolini, le patate, la zucca, sughi di carne) si raccomanda di utilizzare un'autoclave, pentola a pressione, poiché raggiunge temperature molto più elevate e quindi conserva in modo sicuro il cibo.

Conservare in barattoli è comodo, funzionale, e tutto sommato, con gli strumenti giusti, davvero semplice. Serve tempo? Come in ogni cosa, basta procedere poco per volta senza intraprendere grandi lavori, e settimana dopo settimana ci ritroveremo la dispensa ricca per i giorni di fretta, per i lunghi inverni, per quando i frutti golosi dell'estate non ci saranno più.

Questo ci eviterà di consumare prodotti preconfezionati, ricchi di conservanti, solfiti e tanto altro...

Sono due le pentole per sterilizzare che il mercato americano mette a disposizione, si tratta sicuramente di un piccolo investimento ma che ripaga in salute e sicurezza oltre che in praticità.

2. Sterilizzatore a pressione
Presto 01781 pressure cooker
Unico indicatore di facile lettura, che registra automaticamente una gamma completa di pressioni di lavorazione.
Prodotto valido ma la presenza di un solo indicatore non è il massimo. Il misuratore va quindi controllato annualmente per assicurarsi del corretto funzionamento, elaborare i cibi a bassa pressione potrebbe causare deterioramento, viceversa un'alta pressione porta a rischio la pentola.

2. Sterilizzatore a pressione e peso
All-American Pressure Cooker/Canner

foto da www.theprairiehomestead.com

Queste pentole non solo hanno un manometro sulla parte superiore del coperchio, ma hanno anche un regolatore rimovibile e ponderato. Questo regolatore del peso ha solitamente tre impostazioni: 5, 10 e 15 libbre (pari a 2,2Kg - 4,5Kg - 6,8 Kg). Sarà il peso a determinare la pressione, il quadrante diventa quindi solo una conferma di pressione. Sei valvole di sicurezza che sigillano a pressione, metallo contro metallo (no guarnizioni in gomma), e materiale di alta qualità.

L'indicatore con freccia facilita l'allineamento del coperchio con la penstola, in modo che tutto venga sigillato perfettamente.
Quando vengono strette le valvole è bene procedere stringendo i due opposti nello stesso tempo.

Esistono diverse dimensioni, in Italia vengono importate solo quelle che contengono al massimo 9 barattoli da mezzo chilo.

Dove poter comprare le pentole a pressione per sterilizzare?

In Italia potete ordinarle on line direttamente dall'America (pagamento in dollari), apparentemente costano di meno ma dovete aggiungere le tasse d'importazione, oppure con il calcolo in euro, incluso di tasse si possono trovare on line ad esempio qui.



Riassumendo, se amate conservare sottovuoto, questo diventa un piccolo investimento da fare, dai 300 agli 800 euro, ma usare gli strumenti giusti renderanno il lavoro meno faticoso e soprattutto sicuro da rischio di botulino, muffe, deterioramenti vari.


La fonte principale, da cui è stata preso spunto l'utilizzo dell'autoclave, è il sito web theprairiehomestead.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...