giovedì 22 dicembre 2016

APPARTAMENTO CON POCA LUCE: COLTIVA LA FELCE

Come scegliere le felci da appartamento, consigli sulla coltivazione e la scelta della felce più adatta alle nostre esigenze. Tutte le informazioni sulle cure da dedicare a questa pianta.


Non sono moltissime le piante che riescono a vivere rigogliose in penombra, ma la felce da appartamento vi darà soddisfazione.
Le felci da appartamento sono adatte alla coltivazione in casa perché, alle nostre latitudini, in inverno, non riuscirebbero a tollerare il clima freddo.




In natura vivono rigogliose negli strati più basse delle foreste tropicali e subtropicali, è per questo che possono essere annoverate tra le piante da appartamento che necessitano di poca luce. Solo una cosa non dovete dimenticarvi: l‘acqua! Le felci amano infatti vivere in luoghi umidi e pertanto il suo terreno deve essere monitorato con una certa regolarità: infilate un dito nella terra per assicurarvi che sia umida o la vostra felce presto si seccherà.

Dire felce è facile... ma quale specie?
Un solo nome ma davvero tante specie.. asplenio, davallia, platicerio, pellea, capelvenere….l'elenco è molto lungo ma quelle che possiamo  coltivare in casa sono molto meno.
Le felci da appartamento più comuni da trovare sono:
Nephrolepis exaltata, conosciuta comunemente come felce.
Adiantum capillus veneris, conosciuta comunemente come Capelvenere.
Aspelnium antiquum, Asplenio.
Davallia bullata, davallia
Pteris cretica, pteris.
Cyrtomium falcatum, Cirtomio.
Platycerium bifucatum, Platicerio.
Pellaea rotundifolio, Pellea.


Come coltivare le felci da appartamento

Nonostante si tratti di una pianta molto facile da coltivare e che non abbia bisogno di molta luce, necessita comunque delle esigenze anche lei. vediamo come coltivarla al meglio e cosa non le dobbiamo far mancare.

Temperatura e umidità

La felce da appartamento necessita di temperature che, in autunno e inverno, non devono mai scendere sotto i 13 – 15 °C. In primavera ed estate, la temperatura dei locali dovrebbe essere compresa tra i 23 – 25 °C. Temperature più elevate sono tollerate solo se in presenza di molta umidità.

Come accennato prima ciò che non dovete far mai mancare alla felce è l'acqua, però attenzione a non esagerare. Accertatevi che nel fondo del sottovaso resti sempre qualche millimetro di acqua che assicuri l’umidità necessaria. Non lasciate però che il livello di acqua tocchi il vaso o il terreno sarà troppo bagnato.

Luce e ombra

L'esposizione ideale è mezz'ombra anche se si adattano ai luoghi meno luminosi, per questo sono tra le piante più indicate ai luoghi bui della casa.

Se c’è troppa luce, la felce inizia a soffrire e mostrerà foglie ingiallite o addirittura bruciate. Le piante danneggiate vanno poste in un luogo all’ombra e bisognerà recidere le fronde danneggiate da sole e luce.

Durante l'estate è possibile spostare la felce all'esterno ma fate attenzione che sia all'ombra e non prenda i raggi del sole neppure del mattino.

Altra accortezza non mettetela mai sotto conifere perché le resine possono causare lesioni sulle fronde.




Terriccio e vaso


Qualche accortezza per il terriccio. Le felci amano il terriccio organico, torboso con presenza di foglie di bosco. Se non abitate vicino ai boschi esistono comunque in commercio terricci appositi per felci. Una piccola attenzione verso una pianta che vi darà tanta soddisfazione.
Se potete gestire da soli il substrato consigliato è:
40% di terriccio torboso
40% di terra di foglie o terra d’erica
20% di terra di campo mediamente argillosa


Rinvaso della felce

Il rinvaso della felce si effettua da fine inverno a metà primavera. E’ importante rinvasare la felce prima della piena ripresa vegetativa.

Concimazione


Per stimolare la produzione di nuove foglie si può fertilizzare con un concime specifico per piante verdi da interno. Si concima 2 o 3 volte in primavera e una sola volta in autunno.

Se vuoi rimanere aggiornato su PIANTE DA APPARTAMENTO inserisci gratuitamente la tua email nel box qui sotto.

Easyhome
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
... oppure inserisci i tuoi dati:


L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...