mercoledì 23 novembre 2016

20 SALSE PER IL TUO NATALE e non solo: CLASSICHE, INSOLITE, VEGANE






Le salse sono quel tocco in più che dona ai nostri piatti sapore, buona visione.. ed equilibrio ayurvedico.

Le salse accompagnano tartine, crostini, verdure crude e bollite, carne, pesce, formaggi e dolci. Eccovi una carrellata di salse classiche, insolite, vegane per tutti gusti, per ogni portata, dall'antipasto al dessert, forse il tocco in più per le vostre feste .. e per i vostri pasti quotidiani!


Verrà indicata la dicitura Vegan se la ricetta non contiene derivati animali.

1. Salsa Thain (vegan)



La salsa tahin, conosciuta anche come tahina o crema di sesamo, è una preparazione a base di semi di sesamo particolarmente ricca di calcio, diffusa in Medio Oriente, Grecia e Turchia.

Ingredienti  e preparazione


100 grammi di semi di sesamo
3 cucchiai di olio di semi di sesamo ( quanto basta per renderla cremosa)

Viene ottenuta triturando finemente i semi di sesamo, che possono essere precedentemente tostati, fino ad ottenere un composto cremoso, aiutandosi con l'aggiunta di olio di sesamo. Quando avrà raggiunto una consistenza compatta, va lasciata riposare e raffreddare. Molto calorica, in virtù delle proprietà energetiche è utilizzata anche per la prima colazione.

Ideale per condire


Si tratta della tipica salsa utilizzata per accompagnare i falafel (crocchette di ceci) ma in realtà è la base per tanti condimenti sino al dolce. Si possono mantecare risotti (come se fosse burro), allungando la crema di sesamo con un po’ d’acqua, aggiungendo succo di limone, aglio tritato, prezzemolo, sale fino ad ottenere una consistenza simile alla maionese. Mescolando tahina con poco succo di limone e paprica affumicata otterrete una valida alternativa al ketchup!


2. Hummus (vegan)


Tipica crema color ocra a base di ceci e tahin originaria della tradizione culinaria araba. Si tratta di una salsa la cui preparazione casalinga, oltre che semplice, può essere considerata decisamente economica.

Ingredienti e preparazione

500g di ceci
- 2 cucchiai di crema di sesamo (la salsa thaini → ricetta sopra)
- succo di mezzo limone ( a piacere si può aumentare)
- 1 spicchio d'aglio
- 1 cucchiaio di olio d'oliva
- un po’ di paprica in polvere e del sale

La ricetta tradizionale dell'hummus di ceci indica di utilizzare ceci essiccati da lasciare in ammollo per dodici ore e da lessare per poi lasciarli raffreddare e frullarli con prezzemolo fresco, uno spicchio d'aglio, il succo di mezzo limone, due cucchiai di salsa tahina (crema di sesamo), un pizzico di pepe e di paprika. Unite agli ingredienti anche olio extravergine.

Ideale per condire 


Con l'hummus è possibile accompagnare  pinzimonio di verdure crude, preparare delle tartine oppure accompagnare dei secondi piatti, a seconda dei propri gusti. L'hummus prevede tantissime varianti, tanto da essere spunto per altre salse. Si può unire , infatti, parte della crema di ceci con barbabietola cotta, oppure carote cotte, zucca.. piselli.. insomma una crema di verdure a vostro gusto e disponibilità!

3. Salsa di ceci e capperi
(anche vegana)




Una piccola variante all'hummus, più leggera, che può, idealmente, sostituire la classica salsa tonnata.
Per renderla completamente vegana basta sostituire la maionese classica con quella vegana.

Ingredienti e preparazione


100 grammi di ceci bolliti
una confezione di maionese
2 cucchiaini di capperi sotto aceto
succo di mezzo limone
1/2 bicchiere d’acqua

Frullate i ceci con i capperi il limone e l’acqua se necessario. Si deve comporre una crema liscia. In una ciotola aggiungete la maionese per alleggerire il composto. Sistemate di capperi e maionese in base al gusto.

Ideale per condire
Una saporita salsa ideale per condire crostini, seitan, verdure.

4. Salsa chimichurri (vegan)




La ricetta originale dall'Argentina.
 

Ingredienti e preparazione

1 mazzo di prezzemolo
40 grammi di origano fresco
3-4 spicchi di aglio, i più temerari possono osare anche 5
60 grammi di cipollotto fresco
1 peperoncino piccolo, privato dei semi e sminuzzato
il succo di mezzo limone
3 cucchiai di aceto di mele (come farlo in casa qui)
120 grammi di olio di oliva
sale e pepe

Prezzemolo e aglio devono essere assolutamente freschi, per l’origano va bene anche quello secco.

Sminuzzare con pazienza tutte le verdure con il coltello (fase importante per rendere la salsa liscia e delicata) e poi mescolatele tutte in una ciotola, condite
con olio, sale e pepe e lasciate a riposo per una notte in frigorifero.

Ideale per condire


La salsa chimichurri è ottima non solo con la carne, ma anche per condire insalate di pomodori e verdure fresche, per il pinzimonio o per un filetto di pesce alla griglia, ed anche  per la panzanella toscana.


5. Salsa Ginger (vegan)


Decisamente una salsa ayurvedica per il freddo, grazie alla curcuma, zenzero.. porta in equilibrio soprattutto le verdure crude, come insalate e permette di mangiarle tranquillamente d'inverno. Decisamente riscaldante.

Ingredienti


radice di zenzero fresco 25g, sbucciate e tagliate a rondelle, circa 10 fette di zenzero fresco.
1\/3 di tazza di olio oliva
1\/4 tazza olio di sesamo (il tipo non tostato)
1\/3 succo di limone fresco (circa il succo di un limone)
1 – 2 spicchi d'aglio (facoltativo,  per ridurre il piccante, se necessario, cuocere un poco a vapore )
1\/4 cucchiaino di pepe nero
1\/2 cucchiaino di curcuma in polvere
1\/2 cucchiaino secco zenzero in polvere
3\/4 di cucchiaino rosa himalayano o sale marino

Per vedere la ricetta completa e le proprietà

=> SALSA GINGER, CON ZENZERO E CURCUMA, IL MODO SANO PER MANGIARE LE TUE INSALTE, VERDURE CRUDE, D'INVERNO



6. Salsa aioli (anche vegan)




L'alioli (dal catalano all-i-oli che in castellano significa ajo y aceite → aglio ed olio) è una salsa tipica della gastronomia spagnola, formata da un emulsione di olio di oliva e aglio, nella sua versione originaria.

Ingredienti e preparazione
 

1 aglio ( o 2 a seconda dei propri gusti)
75 ml di latte
150 ml di olio evo
prezzemolo q.b.(facoltativo)
sale q.b.


Lavare ed asciugare bene il prezzemolo, tagliare l'aglio in due parti e metterlo in un recipiente abbastanza alto. Aggiungere il latte e il sale ed iniziare a emulsionare il tutto con il minipimer.
Continuando ad emulsionare aggiungere a filo l'olio, fino a quando avremo ottenuto una salsa molto cremosa. Se la salsa dovesse risultare ancora liquida basterà aggiungere ancora un po' di olio.
La salsa alioli può essere conservata in frigo per una decina di giorni in un contenitore ermetico.



Ideale per condire

Di solito viene utilizzata come condimento di alcuni piatti, specialmente a base di pesce, o per accompagnare carne alla brace, patate e la tipica tortilla spagnola. Come per ogni piatto tradizionale, anche per l'alioli, esistono diverse ricette, e alcune prevedono l'aggiunta di altri ingredienti, come il latte o il prezzemolo.


7. Salsa senape (vegan)




La salsa senape, per i francesi moutarde e per gli inglesi mustard, da non confondere con la mostarda italiana!
Per la sua preparazione possono essere usati i grani di senape sia gialla sia nera. Alla lista degli ingredienti andranno aggiunti aceto di mele, acqua, farina e poco olio. La salsa deve essere preparata in anticipo rispetto al momento dell'utilizzo, poiché necessita di quattro giorni di riposo in frigorifero prima di essere consumata. (source)

Ingredienti e preparazione


    80 g di semi di senape gialla
    20 g di semi di senape nera
    18 cl di aceto di mele (ricetta per farlo in casa qui)
    150 ml. di acqua
    25 g di farina
    1 cucchiaio di olio di arachidi o di girasole
 

Mix di spezie da tritare finissime:
    6 g di pepe bianco
    2 chiodi di garofano
    1 cucchiaino di sale

Primo giorno

    Mettete i semi di senape in una ciotola abbastanza capiente.
    In una pentolino d'acciaio mettete a bollire sul fuoco basso, acqua, aceto, il mix di spezie (pepe e chiodi di garofano), il sale. Lasciate bollire 1 minuto poi versate il liquido bollente sui semi di senape. Coprite la ciotola e lasciate riposare fino al giorno dopo.
Secondo giorno

    Passate al mixer (frullate) il composto della ciotola. All'inizio frullate solo grossolanamente e asportate una cucchiaiata di salsa dal mixer, tenendola da parte. Proseguite a frullare fino a quando avrete ottenuto una pasta abbastanza densa.
    A questo punto aggiungete poco alla volta la farina, un pizzico di sale,  l'olio e  frullate ancora fino ad ottenere una salsa cremosa e consistente.
    Unite il cucchiaio di salsa tenuto da parte, mescolate, aggiustate di sale se necessario (potete aggiungere ancora poco aceto secondo il gusto) e travasate nel barattolo.
    Conservate la salsa di senape ben chiusa, in frigorifero e fate riposare 4 giorni prima di consumare.


Ideale per condire

La salsa di senape è ottima per accompagnare verdure, carni e legumi sia crudi che cotti.



8. Salsa Satay (vegan)



La Salsa di Arachidi, o Salsa Satay è un tipo di salsa usata molto nei paesi asiatici, tra cui l’Indonesia, la Malesia ma soprattutto nella cucina thailandese.
Come suggerisce il nome stesso, l’ingrediente principale di questa salsa sono le arachidi tostate

Ingredienti e preparazione


240 gr di arachidi tostate non salate io ho utilizzato 2 cucchiai di crema di arachidi già pronta
1/2 bicchiere di acqua
2 spicchi di aglio sminuzzati
1 cucchiaino di salsa di soia
2 cucchiaini di olio di sesamo
2 cucchiaini di zucchero di canna
1 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaio di paprica piccante
1 cucchiaino di peperoncino
1/2 cucchiaino di pepe di cayenna

Mettete tutti gli ingredienti in un frullatore e frullate fino a che la salsa non risulta omogenea. Se preferite una sala più liquida aggiungete acqua o latte di cocco.
Servite leggermente riscaldata

Variante cotta con aggiunta di cipolla

Tostare le arachidi con il grill, poi metterli in un canovaccio e spinuzzare battendoli (potete anche tritarli con il mixer).
Scaldare in una casseruola l'olio e far cuocere una cipolla tritata finemente.
Aggiungere l'aglio e gli aromi. Togliere dal fuoco.
Unire il mix di arachidi, acqua, succo di limone, un cucchiaio di aceto e lo zucchero. Cuocere sino a quando non si addensa.

Ideale per condire
Tornando alla salsa, questa viene spesso impiegata come accompagnamento ai Satay, ovvero gli spiedini di pollo o maiale tipici della cucina thailandese, ma è diventata una delle salse vegan più famose.


9. Baba ganoush (vegan)




Una salsa tipicamente mediorientale, diffusa anche in Nord Africa.

Ingredienti e preparazione

2 melanzane grandi
sale e pepe
olio
2 spicchi d'aglio
succo di 1 limone
50 gr di thaina
qualche foglia di menta tritata (facoltativo)

Prendete 2 melanzane grandi e cuocetele intere sulla griglia, bucherellando prima la superficie delle melanzane (potete anche arrostirle in forno riscaldato a 180° ), ricavate la polpa, scolatela e pressatela in una ciotola, mescolate con sale e pepe; aggiungete olio, aglio e il succo di un limone; dopo aver versato 50 g di tahina, aggiungete menta tritata e mescolate ancora.

Ideale per condire

Perfetta su crostini, panini come antipasto o anche per condire riso, carne, uova, pesce. Le varianti regionali prevedono l’aggiunta di cipolle rosse, passata di pomodoro, semi di sesamo.


10. Harissa (vegan)




Arriva dall’Africa del Nord questa salsa molto piccante. La ricetta tunisina prevede l’uso di peperoncini freschi, lasciati in ammollo per qualche ora; dopo esser stati asciugati, sono pestati finissimamente insieme a cumino, coriandolo, molto aglio, olio d’oliva; solo raramente sono aggiunti anche dadi di pomodoro: di solito si predilige una consistenza meno umida.


Ingredienti e preparazione

300 gr di peperoncini rossi
4 spicchi di aglio
1 cucchiaio di cumino
qualche foglia di coriandolo fresco
1 cucchiaio di menta

Ideale per condire


Usata originariamente per far "esplodere" letteralmente cous cous e minestre può essere usata a vostro piacimento come salsa ultra piccante (patatine, carne, pesce)

11. Cren
(vegan)




Il cren (conosciuto anche come rafano tedesco, rafano rusticano, barbaforte) è l’ingrediente principale di una salsa di origine inglese, diffusa in Austria, in Ungheria, nella cucina ebraica e in molte tradizioni locali italiane, come in Basilicata,Triveneto, Emilia-Romagna.

Ingredienti e preparazione

Cren oradice di rafano 250 g
Pane mollica 100 g
Sale fino 1 pizzico
Aceto 75 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Zucchero 15 g

Per cucinarla, la radice è tritata finemente (grattugia) e unita a mollica in pezzetti; al composto si aggiungono poi aceto, olio d’oliva, sale e zucchero.

Per conservarla ricoprire la sua superficie con un velo d'olio d'oliva. Tenete presente che più passerà il tempo e più il sapore caratteristico che la salsa possedeva appena preparata si attenuerà.

Ideale per condire

Bolliti, carni grigliate, uova, roast beaf, salsicce. Alcune varianti prevedono l’utilizzo della panna.

12. La maionese classica e vegana




La maionese è forse una delle salse d'accompagnamento più utilizzate nel nostro Paese ed è probabile che sia anche una delle più acquistate, data la sua semplice reperibilità.

Questa versione non è la classica, ma quella con il minipinner in 3 minuti.
Seguire attentamente l'ordine degli ingredienti.

Ingredienti e procedimento


1 uovo
220 gr di olio di semi
1 cucchiaio di aceto
1 pizzico di sale (1 su ogni cucchiaio)

Per leggere la procedura completa:
MAIONESE PERFETTA CON MINIPINNER FACILE E LEGGERA


Oltre alla maionese classica a base di uova, è possibile preparare in casa una maionese a base completamente vegetale


Ingredienti e procedimento


250 ml di olio di semi di girasole
80 ml di latte di soia
Succo di limone
Sale fino

Per la preparazione versate nel bicchiere del frullatore ad immersione il latte di soia ed aggiungete subito dopo l'olio di semi di girasole, un cucchiaio di succo di limone ed un pizzico di sale. A questo punto iniziate a frullare. Vi accorgerete che la vostra maionese inizierà ad addensarsi già dopo pochi secondi. Continuate a frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

13. Ketchup




Esistono mille più una ricette per preparare un buon ketchup in casa, da quelle più sofisticate a quelle in 3 minuti.

Vi proponiamo due soluzioni. La prima ha come tempi di preparazione 3 minuti circa. La seconda 20 minuti.

250 grammi di salsa di pomodoro
1 cucchiaio di sciroppo d'acero o d'agave / o 25 gr di zucchero di canna
1 cucchiaio di aceto di mele
½ cucchiaino di sale
½ cucchiaino di parika forte o qualche goccia di tabasco
se preferite
¼ di cucchiaino di senape

Addensante
Se risulta troppo liquida aggiungere ½ cucchiaino di fecola di patate

Potete , a vostro gradimento, aggiungere noce moscata, zenzero, cannella e 1/4 di cipolla

Preparazione 1


Se non aggiungete la cipolla o fecola basta unire tutti gli ingredienti, passata di pomodoro e spezie ed amalgamare bene, se amate una consistenza più cremosa e liscia potete mettere in un frullatore ed emulsionare.

Preparazione 2


Se volete aggiungere la cipolla, prima tagliatela finemente e fatela appassire in padella. nel frattempo In una ciotola, sciogliete lo zucchero con l'aceto, quindi aggiungete la fecola, mescolando subito molto bene. Aggiungete la passata di pomodoro nella pentola e lasciate insaporire brevemente, quindi unite anche gli aromi (cannella, noce moscata e zenzero) e mescolate. Aggiungete il composto di aceto e frullate con il minipimer.
Mettete il fuoco al minimo, coprite con il coperchio lasciando uno spiraglio acceso e cuocete per circa 1 ora, andando a mescolare ogni tanto. Una volta che avrà raggiunto la densità giusta (deve essere cremoso ma fluido), spegnete e lasciate raffreddare completamente, quindi mettetelo in un vasetto e fate riposare in frigo per almeno un'ora.

14. Salsa di mele e pere speziata


Ingredienti e preparazione

3 mele sbucciate e tagliate a cubetti
3 pere mature, sbucciate e tagliate a cubetti
1 cucchiaio di succo di limone fresco
6 bastoncini di cannella
0.50 gr di noce moscata
15, 30 gr di zucchero di canna
60 ml di acqua (circa)

Unire le mele, le pere, succo di limone, bastoncini di cannella, noce moscata, lo zucchero e 60 ml di acqua in una casseruola media. Portare a ebollizione a fuoco medio-alto. Coprire, ridurre il fuoco e cuocere fino a quando le mele e le pere sono molto morbido, ma non sfatte, da 15 a 20 minuti. Assaggiate il composto e aggiungere lo zucchero zucchero rimanente se lo si desidera.
Togliere la salsa dal fuoco e mescolate un paio di volte. Raffreddare a temperatura ambiente. Rimuovere i bastoncini di cannella e servite. (Per una salsa liscia, togliere dal fuoco, togliere i bastoncini di cannella e poi frullare il composto fino a che non sarà liscio.)

Ideale per condire


Adatta con le carni, il pesce ma anche con i dolci.


15. Salsa ai mirtilli e frutti di bosco


Ingredienti e preparazione

250g mirtilli freschi o surgelati
2 cucchiai di  miele di melograno o aceto balsamico
la scorza finemente grattugiata ½ arancia
2 cucchiai di zucchero semolato, più extra qb
pizzico di pimento

Versare tutti gli ingredienti in un pentolino. Mescolare a fuoco lento per 10 minuti fino a quando i mirtilli sono diventati una salsa lucida e densa.
Risulta una salsa acidula, ma se preferite renderla più dolce basta aggiungere un pochino più di zucchero. Lasciarla raffreddare, poi cospargere un po 'di scorza d'arancia a servire. Può essere tenuta coperta in frigorifero  fino ad una settimana, o congelata per 4 mesi.

Ideale per condire


Contrasta bene con i secondi di carne.

16. Salsa di peperoni (anche vegana)


Decisamente una salsa veloce, semplice e versatile, dal crostino al sugo per la pasta a farcitura per la pasta fritta a pinzimonio per verdure..

Ingredienti e preparazione


1 peperone (rosso )
1 peperone (giallo )
q.b. di olio di oliva (extravergine)
1/4 di cipolla
150 ml di pomodoro (la passata)
100 ml di panna da cucina (per variante vegana sostituire con panna vegana)
q.b. di sale
q.b. di pepe

Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in un filo d'olio. Quando la cipolla si sarà ammorbidita aggiungete i cubetti di peperoni, precedentemente tagliati, e fateli cuocere, per una decina di minuti. Aggiungete la passata di pomodoro, sale e pepe e proseguite la cottura. Infine aggiungete la panna e mantecate il tutto. A fine cottura frullate il tutto con un minipimer (frullatore ad immersione) ed ottenete una crema liscia.


Ideale per condire





La salsa ai peperoni è una crema di peperoni utilizzata come condimento della pasta o per farcire bruschette o crostini, pasta fritta.. Facilmente abbinabile anche  anche a polpette, polpettoni, arrosti o roastbeef, bollito di carne, e ancora anche al pesce, bollito, arrostito o al cartoccio. Pochi e semplici ingredienti che rendono questa salsa buona e versatile, adatta anche ad esigenze vegetariane.


17.Salsa allo yogurt indiana


Ingredienti e preparazione

125 di yogurt intero
1 cucchiaino di ghee (o burro o altro grasso)
1 spicchio di aglio
mezzo cucchiaino di curcuma
mezzo cucchiaino di paprika
1 pizzico di sale
alcune foglie di coriandolo

Tritare finemente l'aglio e metterlo a soffriggere con il ghee insieme alla curcuma. Salare e cuocere per alcuni minuti.
Togliere dal fuoco. mescolare lo yogurt alla paprika ed al composto cotto.
Decorare con foglie di coriandolo.

Ideale per condire


Decisamente una salsa leggera e versatile, ideale per condire tantissimi piatti di verdure e fritti.

18. Salsa chutney o chatni

Il nome chutney è inglese e indica un condimento agrodolce, più o meno piccante realizzato con frutta o verdura, cotto in uno sciroppo di aceto, spezie zucchero e aromi, e conservato in vasetti di vetro sterilizzati. L'origine del chutney è indiana ma è molto diffuso soprattutto nella cucina inglese.
Può essere fatta con tanti tipi di frutta, questa proposta è con la zucca. Decisamente una salsa autunnale che non può mancare. (source)

Ingredienti e preparazione


1/2 kg di zucca   
60 gr di uvetta   
80 gr di aceto di mele  (ricetta per come farlo in casa)
150 gr di zucchero di canna bianco  
1 pezzettino zenzero fresco
1 cucchiaio cannella tritata q.b. (che sia vera cannella e non cinese)
sale 

Pulite la zucca eliminando i semi e la scorza ( Qui la ricetta per come tostare i semi di zucca in casa). Fate ammorbidire per circa 20 minuti  l'uvetta in una terrina coperta dall'aceto. Pelate e grattugiate lo zenzero.

Tagliate la zucca a dadini e mettetela in una pentola l'uvetta con il suo liquido, lo zenzero, lo zucchero, la cannella e il sale.
Mescolate accuratamente, coprite e fate bollire a fuoco lento per circa 1 ora, fino a ottenere un composto denso, (aggiustare di acqua se fosse troppo asciutta).

Aggiustate di sale e frullate il tutto fino a quando diventa omogeneo.

Ideale per condire



Si tratta solitamente di un salsa che contiene principalmente spezie, frutta o verdura e viene servita in aggiunta ai piatti principali, che siano a base di carne o di riso, e per le verdure.

19. Salsa olandese





Da non confondere con la maionese, seppur gli ingredienti sono gli stessi il procedimento cambia totalmente essendo uno cotto e l'altro a crudo.

Ingredienti e preparazione

2 tuorli
1 pizzico di sale
Succo di 1/2 limone
1 cucchiaio di acqua fredda
2 cucchiai di burro freddo

125 gr di burro da fondere

In un tegame, sciogliete il burro e lasciatelo da parte (potrete eseguire questa operazione anche usando il forno a microonde). In una terrina, sbattete i tuorli d’uovo fino a quando non saranno diventati densi come una crema. Aggiungete il sale, il succo di limone e un cucchiaio di acqua fredda sempre continuando a mescolare.

Unite alla salsa il burro e senza mescolare trasferite il composto in un pentolino. In alternativa potrete lasciare la salsa nella terrina ed immergere quest’ultima in un pentolino pieno d’acqua bollente (bagnomaria). A fuoco molto basso, continuate a mescolare la salsa olandese fino a renderla liscia e vellutata.

Togliete la salsa olandese dal fuoco e aggiungete il restante burro freddo in modo che il contrasto di temperature arresti la cottura delle uova. Mescolate bene e molto lentamente incorporate a filo il burro fuso in precedenza. Terminata questa operazione, lasciate intiepidire la salsa a temperatura ambiente.

Ideale per condire
Uova in camica, filetti di pesce, crostini.

20.
Marmellata di peperoncini






Decisamente una marmellata speciale, con la quale stupirete i vostri invitati.
esistono tante varianti, aggiungendo anche mele e peperoni. Questa prevede l'uso solo di peperoncini. Accortezza, quando li pulite fatelo sempre con guanti.
(source)

Ingredienti e preparazione


500 g di peperoncini piccanti rossi puliti
250 g di zucchero
1 limone

Lavare e pulire i peperoncini svuotandoli dai semi. Mi raccomando di fare questa operazione con un paio di guanti per non ustionarsi le mani e magari in un locale ben aerato per non respirare le forti esalazioni che emanano una volta aperti.
Pesare i peperoncini puliti e pesare lo zucchero tenendo un rapporto 2:1 (ossia il peso dello zucchero deve essere la metà di quello dei peperoncini).
Tagliarli in cubetti o striscioline e metterli in una pentola capiente e dai bordi alti.
Irrorarli con il succo del limone e cospargerli con lo zucchero, mescolando bene il tutto.
Chiudere la pentola e lasciarli riposare per almeno 8-10 ore (una notte quindi).
Trascorso questo tempo mescolare ancora il tutto e mettere a cuocere a fuoco vivace portando ad ebollizione.
Continuare a mescolare sino a che la confettura non acquisterà la classica consistenza gelatinosa.
Quasi a cottura ultimata passarla al mixer (io come si vede in foto la lascio piuttosto grossolana).
Come sempre per capire se è pronta far raffreddare su un piattino un cucchiaino di confettura e vedere se rapprende. Se è troppo liquida continuare la cottura.
Una volta pronta, circa 40 minuti dopo, invasarla ancora caldissima in barattoli sterili.
Conservare in un luogo fresco, asciutto e al buio fino al momento di consumarla.
Ideale per condire

Ideale per pasta fritta e formaggi

Se vuoi rimanere aggiornato su RICETTE DI CUCINA, inserisci gratuitamente la tua email nel box qui sotto:

Easyhome360
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
... oppure inserisci i tuoi dati:


L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.









Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...