domenica 30 ottobre 2016

10 PASSI PER ELIMINARE LE PRINCIPALI SOSTANZE TOSSICHE DALLA VOSTRA VITA



Di fatto  i prodotti che usiamo ogni giorno possono contenere sostanze chimiche tossiche legate a problemi di salute in particolare delle donne, come il cancro al seno, danni al sistema riproduttivo come infertilità e difetti di nascita, asma e altre malattie gravi.


Eliminare ciò che è tossico è praticamente impossibile visto che solo l'aria, l'acqua che respiriamo è già ampiamente contaminata. Ridurre l'esposizione invece è fattibile, questo per evitare , almeno per quanto possiamo, l'effetto accumulo e gli, ancora non indagati, effetti collaterali dovuti al mix delle sostanze definite in "range sicuro".

Cerchiamo di fare scelte consapevoli per la nostra salute e dei nostri figli. Vivere nel "tanto non ci si può fare nulla", o ciecamente  nel "se è in commercio vuol dire che non fa male".. vuol dire vivere senza una propria consapevolezza ma in balia di cosa viene "suggerito" come nostro bene.
Le esigenze primarie come fame e sete, sonno sono state ampiamente modificate rimodellate per soddisfare il "giusto mercato" del consumo.. quindi pensate a cosa è stato fatto a tutte le esigenze  secondarie. Inoltre vivere  sovvertendo l'ordine di ciò che è importante (importante brainwashing da non sottovalutare) non rientra nella proprietà commutativa... il risultato cambia eccome: una vorticosa discesa in negativo della salute fisica, mentale.

Ciò che in assoluto va tenuto alla larga dalle nostre case e nostro corpo sono le sostanze classificate come interferenti endocrini.

I Perturbatori endocrini o EDC, possono imitare gli ormoni e interferire con la loro segnalazione, sintesi, secrezione, trasporto, contribuendo ad un numero crescente di problemi di salute come il cancro, problemi di fertilità, lo sviluppo cognitivo lento, cambiamenti nel metabolismo e disturbi del sistema immunitario.
=→
15 interferenti endocrini più pericolosi ATTENZIONE A COSA MANGIAMO,RESPIRIAMO,BEVIAMO E CI SPALMIAMO

1. Fare il più possibile in casa i Prodotti per la pulizia
     E 'facile, divertente e poco costoso per rendere detergenti non tossici con ingredienti  più sicuri ed efficaci come l'aceto e bicarbonato di sodio, carbonato di sodio, acido citrico, oli essenziali... Trova ricette qui e qui







I FATTI: Alcune sostanze chimiche in prodotti per la pulizia sono stati collegati a una ridotta fertilità, difetti alla nascita, un aumento del rischio di cancro al seno, l'asma, e perturbazione ormonale.
Per saperne di più QUI

 
2. Evitare profumi sintetici

   L'acquisto
di detergenti, detersivi per bucato e prodotti per la cura personale etichettati "senza profumo": "NON PROFUMATO" non sempre significa senza profumo!







I FATTI: I profumi sintetici vengono fatti utilizzando sino a centinaia di sostanze chimiche e le aziende sono legalmente autorizzate a mantenere segrete al consumatore. I prodotti chimici per fragranze comuni includono ftalati (interferente endocrino legato ai danni del sistema riproduttivo e dello sviluppo), muschi sintetici ( legati ad un aumento del rischio di cancro al seno..)



3. Cambia i tuoi prodotti di bellezza
     Limitare al minimo il consumo di prodotti cosmetici commerciali e facendo  comunque sempre attenzione
a  parabeni, Sodium Laureth Sulfate, e Ossibenzone.

    Per idratare la pelle bastano anche semplicemente gli oli, come olio di cocco, di sesamo, burro di karitè, germe di grano.. che integrati agli oli essenziali si prestano a molteplici soluzioni per la cura della nostra pelle. Alcune ricette le puoi trovare qui
    Per  quanto riguarda i trucchi limitare l'uso a trucchi il più possibile ecobio.






I FATTI: I prodotti per la cura personale contengono una grande varietà di sostanze chimiche, alcune note per la loro tossicità, e molte che mancano di ricerca per dimostrarne la sicurezza, vedi i nanomateriali.
Questi prodotti applicati direttamente sulla nostra pelle vengono facilmente assorbiti nel nostro corpo.
Per saperne di più QUI



4. Via i "BPA"
    Eliminare i cibi in scatola, quando possibile e optare per frutta e verdure fresche.
   Cercate i prodotti confezionati in vetro al posto di lattine o cartone.   Entrare in contatto il meno possibile anche con ricevute cartacee (carta chimica) presso gli sportelli automatici, negozi di alimentari, ecc a meno che non si ha realmente bisogno di loro.







I FATTI:  Il bisfenolo-A (BPA) si trova comunemente nei rivestimenti di lattine, prodotti in plastica, carta chimica dei scontrini, gratta e vinci.. Il BPA è interferente endocrino, legato ad una serie di impatti sulla salute ormonale, come l'aumento del rischio di cancro, infertilità, obesità e diabete. Purtroppo studi recenti dimostrano che il BPS- il sostituto chimico al BPA- non è affatto più sicuro del BPA.
Per saperne di più QUI



5. Alla larga dal Triclosan
    Ridurre l'uso di prodotti disinfettanti. Il triclosan comunque si trova anche nei  dentifrici e molti altri prodotti..





I FATTI: Il Triclosan è altro interferente endocrino che si accumula nei nostri corpi, ritrovato anche nel sangue e latte materno. Studi dimostrano che in
realtà non è più efficace nella rimozione dei germi o prevenzione di semplice acqua e sapone. Ritenuto cancerogeno ma in Italia ancora in uso dai saponi ai
dentifrici.
Per saperne di più QUI


6. Scegliere Alterna
tive alla plastica (dove possibile)
    Utilizzare vasetti di vetro per conservare i cibi.    Mai plastica per
microonde .    Evitare di plastica con simboli di riciclo # 3 (PVC), # 6 (polistirolo), e # 7 (altro), che hanno una maggiore capacità di filtrare le sostanze tossiche oltre ad essere difficili da riciclare.






I FATTI: I prodotti di plastica possono contenere adittivi tossici come ftalati, metalli pesanti ed altri composti che possono alterarsi nel tempo.  Il cloruro di polivinile (PVC) si trova ancora nei prodotti di plastica dai giocattoli, pentole, tende per la doccia. Altro esempio di affermazione errata: "è in commercio quindi non fa male". Per decenni è entrato nelle nostre case come innocuo..



 
7. Abbassare il calore su pentole antiaderenti

    
Mantenere la stufa o comunque il fuoco a gas moderato quando si utilizza teflon o pentole antiaderenti.
    
Optare per pentole in ghisa o in acciaio inox per la cottura.







I FATTI: Il teflon rilascia acido perfluoroctanico (PFOA) quando viene riscaldato ad alte temperature, ed è legato allo sviluppo del cancro.
Per saperne di più QUI



 
8. Abbandonare i Deodoranti 

      Vivere bene non vuol dire vivere circondati da fragranze artificiali. Se in casa abbiamo odori sgradevoli occorre identificare l'origine e porre rimedio in modo naturale (arieggiare, oli essenziali in diffusore, erbe aromatiche bruciate..). 
      Coprire con profumi artificiali può portare alla lunga solo danno alla salute. 






I FATTI: Nei deodoranti vengono aggiunti metalli pesanti, nanomateriali e sostanze chimiche che possono andare a simulare l'attività ormonale, (interferenti endocrini) quindi possibile cancerogeni. Il danno è dovuto soprattutto per l'effetto accumulo.




9. Fai green il tuo abbigliamento e arredo casa     Ritardanti di fiamma, idrorepellenti e tanti altri tessuti di nuova tecnologia sono sicuramente molto "utili" ai fini pratici, ma ricordiamo che vengono utilizzate sostanze altamente tossiche, oltre che ai nanomateriali, la cui struttura salubre è ancora da dimostrare, anzi....
    Tutte sostanze, queste, che danneggiano non solo in modo diretto l'uomo ma a catena si ha l'inquinamento delle acque (rilascio sostanze durante i lavaggi) e quindi terreni, animali.. per tornare nuovamente all'uomo.









I FATTI: E` stato dimostrato dal professor Nemmar dell’Universita` cattolica di Leuven che particelle da 100 nanometri, ovvero 0,1 micron, se respirate, passano la barriera polmonare in 60 secondi e in un’ora giungono al fegato.
Per saperne di più sulle nanopatologie e nanomateriali QUI


      Lo sapevate  ad esempio che l'imbottitura in schiuma nei vostri divani, poltrone e sedili,  sono spesso trattati con prodotti chimici ritardanti di fiamma  CHE VANNO AD AGIRE sul sistema endocrino? Leggere attentamente le etichette ed evitare prodotti che ne rivelano l' uso.

Ciò che deve far riflettere è che non importa la fonte, l'origine, ma una volta entrate nell'organismo queste nanoparticelle di bario, ferro, cobalto, ferro , zirconio titanio, ossido di zinco, nanopolimeri qual si voglia, il percorso è sempre quello..sangue, organi, sedimentazione... trasformazione della cellula.. QUINDI PATOLOGIA

Superfici nanostrutturate
• Antiusura e antigraffi o (accessori, lenti per occhiali,
vetri, componenti in plastica, componenti meccanici, ecc.)
• Anticorrosione (componenti meccanici metallici, utensili, superfici esposte ad agenti atmosferici,serramenti ecc.)
• Lubrificanti solidi (componenti meccanici in applicazioni ad alta velocità: valvole, alberi,cuscinetti, turbine, ecc.)
• Autopulenti (rivestimenti per superfi ci vetrose, lunotti e parabrezza ecc.)
• Antirifl esso (rivestimenti per lenti, vetri, barriere termiche ecc.)
• Durezza (rivestimenti per applicazioni meccaniche: stampi, utensili, lame, punte e punzoni,ecc.)
• Estetiche e decorative (aspetto, colorazione, luminosità, brillantezza, ecc.)
• Elettro/foto/termo cromici (rivestimenti per lenti, vetri per aerei, decorazioni luminose,
sensori di temperatura, che cambia colore quando raggiungono una certa temperatura)
• Metalli preziosi (rivestimenti per bigiotteria, gioielleria, posateria, sensori di gas e sostanze
tossiche)
• Polimerici (per impermeabilizzazioni, protezioni da agenti chimici aggressivi, trattamentiantiaderenti) , vernici per infissi e pareti.

10. Mantenere le sostanze chimiche fuori di casa
    Togliersi
le scarpe prima di entrare in casa, per evitare di portare all'interno i prodotti chimici dalla strada.
    
Utilizzare uno zerbino per catturare lo sporco alla porta.
    
La polvere con un panno in microfibra o un panno umido e aspirare la vostra casa regolarmente (con un aspirapolvere
filtro HEPA, se possibile).





I FATTI: Usanza molto difficile da attuare e mantenere, di fatto le scarpe possono contenere tracce di sostanze chimiche tossiche che vanno dal catrame, ai pesticidi del prato, polvere contenete metalli pesanti, residui di pulizia.. tutte sostanze che inutilmente trasportiamo in casa, (pensiamo a noi, ai bambini che giocano sul pavimento, agli animali)



 

Altre letture correlate


7 METODI PER PROTEGGERE I VOSTRI ORMONI DA SOSTANZE TOSSICHE

SILICONI,PARAFFINA,PARABENI NEI COSMETICI: DA EVITARE E PERCHE'

PARABENI NATURALI: IL GRANDE MITO, IL GRANDE INGANNO

15 interferenti endocrini più pericolosi ATTENZIONE A COSA MANGIAMO,RESPIRIAMO,BEVIAMO E CI SPALMIAMO

BISFENOLO:NON SOLO NELLA PLASTICA,BISFENOLO FREE TOSSICO
SAPONI EVITARE SODIUM TOLLOWATE

PUBERTÀ PRECOCE E NON SOLO: INTERFERENTI ENDOCRINI SUGLI ADOLESCENTI

RIDUZIONE DI TESTOSTERONE NEL FETO E MANCATA MASCOLINIZZAZIONE DA FTALATI IN GRAVIDANZA

ANTIBATTERICI TRICLOSAN ALTAMENTE PERICOLOSO

Tanti altri articoli QUI

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...