mercoledì 5 ottobre 2016

5 SPRUZZINI SGRASSANTI, DETERGENTI, ANTICALCARE NATURALI



Pulire casa in modo economico ed ecologico è possibile e non così difficile con gli spruzzini multiuso detergenti naturali fai da te.
Già presentati in Lifeme.it
Sostanzialmente con aceto,acido citrico,bicarbonato, Soda solvay, sale, limone al massimo alcune gocce di detersivo per i piatti ecologico, aggiungendo a piacere gocce di olio, abbiamo veramente detersivi multiuso a piacere: sgrassanti, togli calcare ,igienizzanti,.. in tutte le profumazioni che vogliamo in modo semplice, veloce, economico ad impatto zero sull'ambiente! Tutti questi ingredienti sono anche ottimi smacchiatori,ed alcuni eccellenti sostituti naturali agli ammorbidenti commerciali.

Bisogna stare comunque attenti al web:

Piccole bufale da correggere
Il bicarbonato o soda non vanno usati, mescolati con aceto poichè chimicamente opposti.
Il bicarbonato a temperature alte si decompone quindi usarlo con acqua fredda o appena tiepida, mai superiore ai 40°
L'aceto non va mescolato con il sapone di Marsiglia perchè come con il bicarbonato ci troviamo ad unire acido con basico e non va bene.. avremo un prodotto del tutto inutile.

Vediamo quindi

I 4 spruzzini da tenere sempre in casa per ogni pulizia
Per rendere il tutto più carino alla vista, oltre che pratico, potete anche avere spruzzini colorati ed applicare sopra una bella etichetta in base al contenuto ed uso!! Così anche i vostri figli e mariti potranno facilmente usare i detergenti giusti!!
E' sempre meglio non conservare a lungo il contenuto, quindi prepararne poco per volta, anche perchè l'aceto è ottimo usato anche con acqua calda, a differenza di come vedremo per il bicarbonato.
Gli ingredienti sono sempre i soliti
Spruzzino acqua aceto

Proprietà: anticalcare,disincrostante,igienizzante,brillantante
Utilizzo: Lo spruzzino “acqua e aceto” è adatto a tutte le superfici lavabili : in cucina, in bagno, per pulire gli armadi dentro e fuori, per pulire i vetri e molto altro. Se l’acqua di rubinetto è troppo calcarea si può usare l’acqua distillata per evitare macchie di calcare Eventualmente usare l’aceto di mele che ha un odore più gradevole oppure alcune gocce di olio essenziale come lavanda o tea tree (non usare in questo caso su piani cottura poiché l'olio brucia e provoca cattivo odore)
-vetri e specchi: senza necessità di risciacquare,asciugando con carta o strofinaccio morbido che non lasci pelucchi.
-superfici lavabili: asciugando sempre con panno morbido, in questo caso acciaio,rame.. diventeranno ancora più lucidi senza aloni.
-frigorifero: sia internamente sia esternamente dopo aver spruzzato risciacquare con spugna ed asciugare.
Attenzione: non utilizzare su marmo e pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quali è sconsigliato l’uso di sostanze acide. Attenzione a non usare l'aceto (e gli altri acidi) sul marmo e sul travertino. Io preferisco l’aceto di mele perché ha un odore migliore.
Diluire a scelta il 20%, 30% o 40% di aceto
in restante acqua.
Per 500 ml:
20% = 100 ml di aceto in 400 ml di acqua
30% = 150 ml di aceto in 350 ml di acqua
40% = 200 ml di aceto in 300 ml di acqua

*Coniglio aggiunto: tagliate delle bucce di arancia e mettetele all'interno dello spruzzino. Oltre ad aiutare a sgrassare renderanno l'odore molto gradevole, con un vero senso di  fresco pulito.

Spruzzino all’acido citrico

Proprietà: anticalcare,disincrostante,brillantante
Utilizzo:Lo spruzzino “acqua & acido citrico” è utilissimo per le pulizie di quasi tutta la casa.Ha il vantaggio di essere inodore, acquistabile in farmacia,erboristeria o centri bio. Ottimo usato al 20% come anticalcare in bagno,nel box doccia,acciaio..lasciando  agire qualche minuto quindi risciacquare.
Attenzione: Non utilizzare su marmo e pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quali è sconsigliato l’uso
di sostanze acide.
Diluire a scelta il 15% o 20% di acido citrico
in restante acqua.
15% = 100 ml di acqua in 15 gr di acido citrico
20% = 150 ml di acqua in 20 gr di acido citrico
in caso di acido citrico monoidrato le quantità diventano 115 gr o 120 gr sempre in 1 litro di acqua.
* sia per l'aceto sia per l'acido citrico è meglio usare acqua distillata rispetto all'acqua del rubinetto perchè in quest'ultima gli ioni di calcio presenti "assorbono" una parte di acido citrico e aceto, rendendoli meno efficaci.
Per vedere la durezza dell'acqua nel vostro comune potete consultare questo sito

Spruzzino Aceto & Acido citrico

Proprietà: sterilizzante,anticalcare,disinfettante
Utilizzo: Aceto ed acido citrico possono essere miscelati insieme,anzi potenziano reciprocamente le loro proprietà ,questo perchè i batteri vivono bene in ambiente a ph neutro (circa 7) che oscilla da uno debolmente acido (pH 4,5) a debolmente alcalino (pH 10).Usando acidi o alcali molto forti (superiori ai 10) questi alterano il pH e quindi si sterilizza.
Aceto ed acido citrico di per se non sono così forti ma combinati si potenziano aabbassanonotevolmente il pH.
Attenzione: Non utilizzare su marmo e pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quali è sconsigliato l’uso
di sostanze acide
Per soluzione molto concentrata mescolare in parti uguali aceto ed acido citrico al 20%
20% = 20 gr di acido citrico + 100 ml di aceto in 400 ml di acqua

Spruzzino acqua & Bicarbonato

Proprietà: deodorante, antibatterico se in soluzione satura
Utilizzo: bicarbonato mescolato con l'acqua crea una soluzione alcalina blanda, per essere effica come antibatterico deve essere in soluzione SATURA, come quando si fa il deodorante:
SOLUZIONE SATURA: aggiungere il bicarbonato all’acqua distillata fino a che non si scioglie più e rimane sul fondo. Travasare in uno spruzzino di deodorante liquido esaurito. Una soluzione satura di bicarbonato dura molto tempo senza inquinarsi di microrganismi

Attenzione: Il bicarbonato non va usato mescolato con aceto poichè chimicamente opposti uno acido l'altro basico, quindi vanno ad annullarsi a vicenda.
Il bicarbonato a temperature alte si decompone quindi usarlo con acqua fredda o appena tiepida, mai superiore ai 40°.Agitare sempre lo spruzzino prima dell'uso.

Spruzzino sgrassatore

Proprietà:
sgrassante,igienizzante

340 – 300 g  acqua distillata o demineralizzata
80-100 g  Soda Solvay (carbonato di sodio, NON bicarbonato di sodio)
80-100 g  detersivo piatti concentrato biologico

Attenzione: Ricordarsi di aggiungere la solvay all’acqua e non viceversa (altrimenti diventa un sasso!). Agitare fino alla completa solubilizzazione della polvere. La reazione produce calore, quindi è normale che si scalderà il contenitore.

Se non si solubilizza tutta la soda solvay, aggiungere altra acqua oppure rimuovere il deposito, altrimenti intaserà lo spruzzino.
Una volta completato lo sgrassatore con il detersivo piatti e lasciato “a riposo” nell’armadietto, si potrebbe notare una separazione del liquido nel flacone, nessun problema! basterà dare un’agitatina prima dell’uso.
Consiglio di Fabrizio Zago sul suo forum se il detergente si separa troppo: “bisogna scendere un pochino con la Solvay, perchè, se ce n’è troppa tende a sputar fuori il materiale organico, cioè il tensioattivo dei piatti”.
La soda solvay si compra facilmente in qualsiasi supermercato. Aiuta a sciogliere i grassi perché è alcalinizzante (aumenta il pH) e quindi potenzia il potere sgrassante dei tensioattivi contenuti nel detersivo per i piatti. Quindi, come con ogni detersivo, usate i guanti!
La quantità di detersivo per piatti può variare perché dipende dalla “bontà” dello stesso e da quanto volete concentrato lo sgrassatore.



Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...