mercoledì 5 ottobre 2016

3 METODI PER PULIRE IL FORNO IN MODO NATURALE SENZA PRODOTTI CHIMICI



Sul web impazza aceto CON bicarbonato e tutti i problemi risolti...

In realtà unendo queste due sostanze andiamo solo ad annullare la loro singola efficacia. Uno è basico l'altro acido!!
Inoltre il bicarbonato ad alte temperature si scompone, quindi usatelo sempre con acqua fredda o appena tiepida (sotto i 40°).
Pulire il forno è sempre qualcosa di poco simpatico, l'ideale sarebbe pulirlo con panno in microfibra e spruzzino acqua-bicarbonato ogni volta che si è finito di usarlo, magari quando si intiepidisce. In questo modo, pulito regolarmente, la fatica sarà ridotta, oltre che ad un risultato decisamente migliore. In quanto ai tempi anch'essi dimezzati. Pulire sul pulito riduce costi e tempi.

1) Pulizia per un formo medio sporco con lo scrub


1) Portate la temperatura del forno a 100 gradi, spremete 3 limoni, versate il succo in un piatto abbastanza fondo e mettetelo per 15 minuti nel forno.
2) Con panno in microfibra pulire usando lo spruzzino acqua-bicarbonato  se serve un piccolo scrub sale e bicarbonato. Preparare un composto di bicarbonato ed acqua. Ricordarsi di aggiungere sempre il bicarbonato all'acqua e mai viceversa altrimenti diventa duro, unire poi il sale
Si deve formare una sorta di cremina.

Scrub con Bicarbonato e Sale

    1 tazza di sale fino
    1 tazza di bicarbonato
    1 tazza di acqua

Questa formula è adatta per disincrostare i residui di cibo dalle pareti del forno, grazie alle note proprietà abrasive del bicarbonato e del sale. Miscelate insieme gli ingredienti formando una pasta. Passate il composto ottenuto su tutte le pareti del forno, aiutandovi con un panno umido, mettendoci un po’ di forza per eliminare lo sporco. Lasciate agire e risciacquate accuratamente.

2) Pulizia per un forno incrostato con il finto CIF

Se il forno è notevolmente incrostato ed il semplice scrub non bastasse

1) Portare a 100 gradi il forno e mettere un ciotola di acqua bollente. Lasciare alcune ore a forno chiuso in modo che il grasso sia facilitato a sciogliersi
2) Per situazioni particolarmente ostinate al posto del semplice bicarbonato ed acqua con sale potete usare il finto VIM ! Composto da bicarbonato, poca acqua ed un filo di detersivo per i piatti (ecologico) vedi la ricetta qui.
3) Con panno in microfibra pulire. Sciacquare.

3) Microrganismi Effettivi


Altro modo per pulire il forno senza l'utilizzo di prodotti chimici è quello di affidarsi ai Microrganismi Effettivi. Per chi non li conosce, si tratta di microrganismi naturalmente presenti nella terra e nell'intestino umano che, lavorando insieme sono in grado di scatenare delle reazioni biologiche a catena con effetti benefici sulla, terra, sulle piante e per la pulizia della casa in quando sono in grado di nutrirsi dello sporco e del grasso. Sono in grado di assorbire i cattivi odori senza essere aggressivi sulla pelle. I detergenti per la casa a base di microrganismi effettivi sono reperibili online. Per pulire il forno basta spruzzare un po' di prodotto sulle superfici del forno, aspettare qualche minuto e passare un panno in microfibra.


Alla fine sempre risciacquo.

Purtroppo soluzioni facili sono solo leggenda.. l'unica certezza è data dalla costanza.


Altre letture correlate

5 SPRUZZINI SGRASSANTI, DETERGENTI, ANTICALCARE NATURALI


Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...